Agriturismo Cą Bianca

agriturismo country house Valtaro

agriturismo country house valtaroAgriturismo Cą Bianca con piscina - Nell'Appennino Parmense a Borgo Val di Taro in provincia di ParmaAgriturismo Cą Bianca con piscina - Nell'Appennino Parmense a Borgo Val di Taro in provincia di ParmaAgriturismo Cą Bianca con piscina - Nell'Appennino Parmense a Borgo Val di Taro in provincia di ParmaAgriturismo Cą Bianca con piscina - Nell'Appennino Parmense a Borgo Val di Taro in provincia di Parma
agriturismo country house valtaro
agriturismo country house valtaro
agriturismo country house valtaro | Agriturismi vacanze per bambini | agriturismo country house valtaro | Funghi Porcini di Borgo Val di Taro | agriturismo country house valtaro

L’Agriturismo CA’BIANCA si trova in Provincia di Parma, nella splendida Val di Taro nell’Appennino Tosco-Emiliano, vicino alle Cinque Terre in Liguria e alla Garfagnana in Toscana, Agriturismo con Piscina, Cucina Tipica Parmense, Raccolta Funghi Porcini I.G.P., Castelli Ducato Parma e Piacenza, Vacanze Relax, Oasi Naturali WWF, Vacanze Benessere, Cavalli, Sentieri CAI, Piste Ciclabili.

agriturismo country house valtaro - agriturismo con cavalli in emilia romagna - agriturismo country house valtaro - agriturismo country house valtaro - agriturismo country house Parma - agriturismo country house valtaro - agriturismo country house valtaro - Agriturismo con cucina tipica parmense - agriturismo country house valtaro

agriturismo country house valtaroagriturismo country house valtaro
agriturismo country house Valtaro

Agriturismo CA'BIANCA

Loc.Ostia Parmense - BORGO VAL DI TARO (PR)
Tel/Fax: 0525/98213 - P.IVA 02116990348 - info@agriturismocabianca.it

Il Campo di Agility Dog

LA VACANZA IN AGRITURISMO CON IL CANE
Perché scegliere una vacanza in Agriturismo con il cane tra tutte le opzioni proposte nel panorama delle offerte dei pacchetti vacanza?

I cani negli ultimi vent’anni sono diventati parte integrante delle nostre relazioni domestiche e membri effettivi delle nostre famiglie. Nel tempo sempre più persone desiderano passare anche i giorni di vacanza in compagnia dei propri animali. L’essere umano sempre più spesso si rende conto che lasciare il cane in pensione o a parenti ed amici produce forme di sofferenza emotiva reciproca : le persone sentono la mancanza del cane ed il cane separato dalla famiglia di appartenenza può diventare apatico, triste, insofferente e nervoso. Fino a qualche anno fa in Italia le strutture alberghiere ed  agrituristiche difficilmente accettavano famiglie con cani al seguito soprattutto se di taglia media o grande. La nostra cultura, fortemente antropocentrica, non vedeva di buon occhio l’integrazione dei cani all’interno degli ambienti costruiti tipicamente per le attività dell’essere umano (ambienti di lavoro, ospedali, bar, strutture alberghiere ecc….).

Negli ultimi anni però la continua richiesta da parte dei proprietari di cani di inserimento ed integrazione nella società umana degli amici a quattro zampe ha iniziato a modificare profondamente la percezione generale del fenomeno.

Ultimamente bar, ristoranti, strutture agrituristiche ed alberghiere hanno aperto le porte agli animali in generale ed ai cani in particolare.

Per una vacanza col  cane gli agriturismi hanno una marcia in più rispetto ad alberghi e pensioni. IL contesto agrituristico nella maggioranza dei casi presenta diversi punti di forza :

a) la struttura è a gestione famigliare e i gestori ricevono clienti (e cani)proponendo un ambiente accogliente e relazioni amichevoli e calorose.

b) gli agriturismi sono spesso ubicati in zone di campagna o montagna naturalisticamente interessanti e in cui è sempre possibile trovare luoghi utili per passeggiare con il cane sia al guinzaglio che senza guinzaglio.

c) in agriturismo si può dormire in camera e mangiare in sala ristorante insieme al cane.

d) gli agriturismi hanno spesso contatti con educatori/istruttori cinofili con proposte allettanti per i clienti che possono alternare i momenti di riposo tipici del periodo di vacanza a momenti di formazione cinofila ed attività ludico-istruttive con protagonisti i loro amici a quattro zampe.

Per quali ragioni scegliere una vacanza in agriturismo che preveda anche attività cinofile proposte e seguite da istruttori preparati?

Qui di seguito sarà esposto un breve riassunto delle attività cinofile che l’agriturismo propone.

Si organizzano :

a) consulenze comportamentali su problemi educativi e di gestione dei cani.

b) corsi teorico-pratici con la formula cane-proprietario

c) stages dedicati ad attività specifiche quali pre-agility, valorizzazione delle capacità olfattive e attività volte a potenziare la flessibilità cognitiva dei cani

Tutte queste opzioni si rivolgono a tipologie diverse di persone e di famiglie :

Le consulenze comportamentali sono destinate a chi nel rapporto quotidiano con il cane ha problemi di relazione, di gestione, d’incomprensione con il proprio cane. Le problematiche possono essere di vario genere. Si possono citare per esempio l’incapacità del proprietario di comunicare correttamente ed interpretare i moduli comportamentali dei cani, le condizioni ambientali di vita stressanti, i problemi indotti dalle adozioni precoci, l’aggressività, le paure immotivate ecc….

La consulenza comportamentale si svolge in uno o due incontri di un’ora e mezza l’uno.  L’incontro prevede inizialmente che il cliente esponga le proprie difficoltà nella gestione e nella relazione con il proprio cane in modo che l’educatore possa inquadrare la natura dei problemi. Nella seconda parte della consulenza l’educatore cinofilo spiegherà in un primo tempo il perché dei comportamenti, delle motivazioni e delle emozioni che il cane esprime e che sono (o sono considerati) problematici ed in un secondo tempo esporrà  modalità, tecniche,  modifiche da porre nell’ambiente di vita del cane e  chiavi interpretative per comprendere comportamento e comunicazione canini al fine di superare le criticità emerse. Spesso all’interno di una consulenza comportamentale l’educatore mostra (e fa provare al proprietario) alcuni esercizi ed attività pratiche utili a superare le problematiche ed a migliorare la relazione tra il cane e i membri della famiglia.

I corsi teorico-pratici con la formula cane-proprietario si rivolgono a tutti coloro che :

a) desiderano imparare di più sul comportamento del cane

b) sono interessati ad interagire e comunicare correttamente col loro amico a quattro zampe

c) vogliono imparare attività pratiche per divertirsi insieme al proprio cane senza produrre squilibri ed eccessi comportamentali

d) desiderano acquisire le basi per educare ed istruire il proprio animale.

Le attività dei corsi si possono articolare in 3/5 giorni di lavoro in funzione della volontà e disponibilità dei clienti. Ogni giornata prevede circa 4 ore di lezione di cui una prima parte teorica e poi una seconda parte in cui si mette in pratica la teoria e si effettuano gli esercizi pratici. Gli argomenti trattati saranno i più svariati e saranno integrati anche con argomenti specifici richiesti dai clienti al momento dello svolgimento del corso. In ogni caso si insegneranno le basi teorico-pratiche della comunicazione con il cane, il concetto di umwelt (mondo percepito) focalizzandoci sui sensi del cane, l’accreditamento del proprietario, l’impostazione di una routine quotidiana, le fasi di sviluppo comportamentale del cane, la storia della relazione uomo-cane dalla preistoria ad oggi, la socializzazione primaria e secondaria,  le modalità per insegnare le istruzioni base (seduto-terra-in piedi-resta) con l’utilizzo prima del gestuale che del verbale, le tecniche per passeggiare con il cane al guinzaglio senza farsi tirare, la gestione del cane libero dal guinzaglio con insegnamento del richiamo, le basi per insegnare il riporto di un oggetto, i principali esercizi olfattivi.

Gli stages, della durata di 2/3 giorni si rivolgono a chi desidera effettuare con il proprio cane attività quasi esclusivamente pratiche (anche se saranno date sul campo le nozioni teoriche delle attività che si andranno a svolgere)finalizzate a sviluppare determinate capacità del cane.

Si propongono :

1) stages di pre-agility (agility non competitiva)

2) stages finalizzati alla valorizzazione delle doti olfattive dei cani

3) stages volti a migliorare, con esercizi specifici, la flessibilità mentale e procedurale dei cani. Per questo ultimo tipo di stage ci si avvale anche delle tecniche di clicker training.

Questi stages verranno proposti periodicamente e saranno dati ogni volta i programmi di lavoro.

La vacanza in agriturismo pertanto è un modo fantastico per rilassarsi, divertirsi e fare formazione in compagnia del proprio cane ricaricando le pile prima di rituffarsi nella quotidianità della vita di tutti i giorni.

DOG TREKKING

Per Dog trekking si intende una passeggiata che si svolge con più cani e loro proprietari, su sentieri segnati, in ambienti di interesse naturalistico, sotto la guida di un istruttore cinofilo esperto. Valutando le compatibilità dei soggetti tra loro, in molti casi sarà possibile lasciar liberi i cani dal guinzaglio affinchè possano socializzare, giocare e perlustrare l’ambiente. Nel corso del trekking i proprietari avranno modo di effettuare esercizi di centripetazione, polarizzazione e richiamo con l’obiettivo di gestire i cani in modo ottimale anche senza guinzaglio. Ovviamente, cani aggressivi con i loro simili o cani che abbiano una forte tendenza alla fuga e al comportamento predatorio dovranno essere condotti al guinzaglio. Le passeggiate possono avere durata variabile in funzione dell’età, dello stato di forma e di salute dei partecipanti a due o quattro zampe. Gli obiettivi del Dog trekking sono il divertimento, l’attività fisica all’aria aperta, la socializzazione inter ed inraspecifica, il potenziamento della relazione uomo-cane, l’esplorazione e la perlustrazione degli ambienti e lo scarico psicofisico di tutti i partecipanti. Nel corso del Dog Trekking il cane ritrova la sua natura più autentica potendo esplorare l’ambiente, soprattutto utilizzando l’olfatto, senza i condizionamenti ed i divieti tipici della vita cittadina. Per ogni cane questa attività è una vera e propria ventata di felicità e divertimento e questo e tanto più vero quanto più il cane è inserito nel suo quotidiano in un contesto in cui i vincoli superano le libertà di azione e di movimento. In Valtaro è possibile utilizzare diversi sentieri segnati del C.A.I. e visitare veri e propri angoli di paradiso naturalistico. Alcuni esempi sono : Monte Gottero ed Alta Via dei Monti Liguri ; Lago Nero, Monte Bue, Monte Nero e Monte Maggiorasca ; Passo del Brattello e Monte Molinatico ; Passo dei due Santi.

VALORIZZIAMO L'OLFATTO DEL TUO CANE

Ci proponiamo di offrire uno Stage teorico-pratico della durata di 3 giorni incentrato sull’olfatto del cane,  con la spiegazione delle valenze e dei ritorni in termini di benessere psicologico per l’animale.

Il venerdì sera ci si ritrova presso la sala da pranzo dell’Agriturismo per una cena insieme all’istruttore in cui si faranno le presentazioni e si inizierà a prendere contatto con i temi trattati nello stage

Temi dello stage :

1) il senso dell’olfatto: cenni principali ed effetto sulla comunicazione chimica interspecie.

2) La pista a terra: insegnamo al cane a seguire piste olfattive tracciate dal proprietario con l’obiettivo di trovare il suo gioco preferito o bocconcini.

3) La ricerca del proprietario nel bosco:  insegnamo al cane a ritrovare il proprietario nascosto nel bosco tramite l’uso dell’olfatto. Brevi cenni sulle modalità di ricerca a teleolfatto e a megaolfatto.

4) La ricerca di un disperso nel bosco:  l’istruttore si nasconderà a sua volta nel bosco e verrà ritrovato dal cane tramite l’olfatto.

5) Riporto di un oggetto …. I tre casi a) riporto normale in cui il cane vede l’oggetto lanciato; b)riporto in cui il cane non vede l’oggetto lanciato perché il colore dell’oggetto interferisce con il colore del prato; c)riporto in cui il cane cerca olfattivamente l’oggetto nell’erba alta.

6) La ricerca del tartufo: insegnamento degli esercizi base.

7) Le valenze delle attività olfattive: calma, appagamento, diminuzione dell’ansia, maggior flessibilità cognitiva, acquisita capacità di lavorare per obiettivi tramite il senso dell’olfatto, aumentate capacità mnemoniche.

Attività cinofile che si possono svolgere in collaborazione con Agriturismo Ca’ Bianca ed Associazione Sportivo-Dilettantistica “Il Branco”

A) Consulenza Comportamentale per problemi specifici di tipo educativo-istruttivo –relazionale : durata da circa un’ora e mezzo a due ore con inquadramento delle dinamiche relazionali ed indicazione delle modalità di modifica delle dinamiche che portano al problema.

B) Attività educativo-istruttive di tipo sia teorico che pratico al fine di ottimizzare la relazione uomo-cane dando dimostrazione di attività specifiche che consentano di dare congruità, consapevolezza, equilibrio alla relazione stessa : durata da una singola lezione di un giorno a stage più completi che possono essere personalizzati da 2 a 5 giorni di lavoro. Esercizi di esempio : passeggiata al guinzaglio, richiamo, segnali posturali, resta, gestione del cane in ambiente urbano, esercizi di gestione delle risorse, gestione del cane libero da guinzaglio e molto altro ancora.

C) Corsi di Agility non competitiva per una sana attività sportiva con il cane : durata personalizzata da 2 a 5 giorni di lavoro. Esercizi di esempio : salto in alto, salto in lungo, slalom, tubo aperto, tubo chiuso, passerella, palizzata, bascula, ruota, podio.

D) Corsi il cui obiettivo è la valorizzazione delle potenzialità olfattive dei cani : durata personalizzata da 1 a 3 giorni. Esercizi di esempio : ricerca dei bocconcini o della pallina, ricerca del proprietario nascosto nel bosco, pista a terra, ricerca del tartufo.

Week end con il cane – Divertiamoci Istruendo

Venerdì:

1) Ore 9.00 ritrovo in agriturismo e presentazione dell’istruttore  ai partecipanti.

2) Ore 9.30 inquadramento delle caratteristiche di relazione esistenti tra cani e famigliari, valutazione di eventuali problematiche educative o di relazione e osservazione di eventuali incompatibilità tra i cani partecipanti allo stage.

3) Ore 10.30 situazioni reali:

a) gestione del cane libero da guinzaglio in un contesto naturale ricco di stimoli soprattutto olfattivi.

b) esercizi di leadership: possessività e gestione dello spazio

c) socializzazione e gioco tra cani (in caso di cani poco sociali si metteranno in atto tecniche e si forniranno conoscenze per migliorare il grado di socialità o quantomeno si favoriranno le condizioni per raggiungere un buon livello di tolleranza nei confronti di altri soggetti)

4) Ore 12.45 pranzo

5) Ore 14.30 divertiamoci istruendo. In base al grado di preparazione dei singoli cani si proporranno esercizi di tipo differenziato a partire dal semplice seduto fino a esercizi complessi quali il resta fuori vista o i comandi a distanza.

Sabato :

1) Ore 9.30 Incontro e socializzazione tra cani.

2) Ore 10.00 Divertiamoci istruendo.

Insegniamo ai cani ad affrontare alcuni ostacoli : tubo aperto, tubo chiuso, slalom tra i paletti, salto in alto, salto in lungo.

Esercizi di comunicazione associata ad abilità cognitive quali l’invio in avanti e l’invio su direzioni.

3) Ore 12.45 Pranzo.

4) Ore 14.30 Pomeriggio di trekking con i cani.

Domenica :

1) Ore 9.30 Incontro e socializzazione tra cani

2) Ore 10.00 Divertiamoci istruendo

Valorizziamo l’olfatto dei cani.

Insegniamo ai cani a ritrovare il proprietario nascosto nel bosco tramite l’olfatto

Insegniamo ai cani a trovare il cibo tramite una pista a terra tracciata dal proprietario

3) Ore 12.45 pranzo

4) Ore 14.30 fine dello stage. L’istruttore resta a disposizione per altre due ore nel caso i proprietari di cani necessitino di un’ulteriore consulenza su eventuali problematiche comportamentali o educative del cane all’interno del proprio contesto di vita quotidiana.

5 giorni con il cane in Agriturismo

Ti proponiamo una serie di attività cinofile teorico-pratiche in compagnia del tuo cane con la finalità di conoscerne meglio la comunicazione, i comportamenti e gli stati emotivi. Tramite i consigli e le indicazioni di un istruttore cinofilo di decennale esperienza potrai cercare di migliorare la tua relazione con il cane, superando o minimizzando  eventuali problematiche di gestione o di non corretta comunicazione.

IL corso si vuole sviluppare su un tempo di 5 giorni con attività teoriche e pratiche. I partecipanti alla fine del corso dovranno avere acquisito conoscenze in materia di etologia, psicologia del cane, e comunicazione interspecifica e avranno posto le basi educative ed istruttive  per il loro amico a quattrozampe . I cani dovranno avere migliorato la relazione con il proprietario ; avranno potuto interagire e socializzare con persone ed altri cani ; avranno imparato a usare l’olfatto finalizzandolo all’ottenimento di obiettivi e tanto altro ancora.

IL corso si terrà presso un agriturismo a forte vocazione animalista, in cui sarà possibile tenere il cane sia in sala da pranzo che in camera. Il territorio agreste presente nei dintorni dell’agriturismo è molto ampio e consentirà  lunghe e piacevoli passeggiate anche liberando il cane dal guinzaglio (a patto che sia gestibile, che non scappi e che non sia aggressivo).

Le attività pratiche si suddivideranno in alcune categorie principali

1) Esercizi di gestione e comunicazione

Esempi ne sono il seduto, il terra, il richiamo, la passeggiata al guinzaglio, la gestione senza guinzaglio e il resta.

Verranno insegnate le posture  tramite indicazione gestuali e verbali.

Per chi è già ad un livello avanzato proponiamo altri esercizi più complessi come l’invio in avanti, il resta fuori vista, l’insegnamento della postura in piedi ed i comandi dati a distanza dal cane.

2) Esercizi con ostacoli.

Saranno dedicate alcune ore all’affrontare alcuni ostacoli quali : salto in alto, salto in lungo, tunnel, palizzata. Oltre a migliorare la coordinazione e la percezione di sé il superamento degli ostacoli aumenta l’autostima e la sicurezza dei cani. Verranno anche spiegate le modalità corrette per lavorare con gli ostacoli senza cadere nel rischio di produrre eccessiva eccitazione.

3) Esercizi di cooperazione. Fanno parte di questa categoria il gioco con le due palline ed il riporto di oggetti su terra ed in acqua. Per cani molto portati a questo tipo di attività si può impostare il gioco della staffetta in cui il cane porta gli oggetti da una persona all’altra. Non sarà possibile però svolgere queste attività con  cani scarsamente o  per nulla interessati agli oggetti.

4) Esercizi di socializzazione con altri cani e persone.

Social walking, gioco sociale tra cani e gestione dei cani al guinzaglio in presenza di altri cani sono esempi di attività tipiche di questa categoria.

5) Esercizi di ricerca. Verrà impostato l’importantissimo esercizio di ricerca del proprietario nel bosco. Questo esercizio ha diverse valenze che verranno trattate all’interno di una lezione appositamente dedicata in cui verranno spiegate anche le modalità con cui il cane effettua le ricerche ed usa il senso dell’olfatto.

E’ la parte che normalmente non viene quasi mai proposta dagli istruttori cinofili perché i cani di solito svolgono il training in zone recintate circoscritte da cui non possono uscire. Qui invece lavoreremo all’interno di un bosco senza vincoli di recinzione alcuna.

Insegneremo anche al cane a seguire piste olfattive tracciate dal proprietario alla fine delle quali troverà bocconcini prelibati o il suo gioco preferito.

6) Esercizi di leadership. Verranno insegnate alcune pratiche per aumentare l’ascendente del proprietario nei confronti del cane in modo che quest’ultimo si rapporti al proprio compagno umano con maggior rispetto ed educazione.

Infine verranno anche insegnate le modalità per mettere la museruola al cane senza creargli stress o diffidenze.

Per quanto attiene alle attività teoriche si tratteranno i seguenti argomenti :

1) Costruzione della relazione uomo-cane : l’affetto e la leadership

2) La giornata con il cane : coniugare studio, lavoro e tempo da dedicare al quattrozampe

3) Comprensione dei bisogni del cane partendo dall’etogramma della specie

4) Principali elementi comunicativi del cane : comunicazione olfattiva, posturale e vocalizzazioni

5) Il training : perché farlo e l’importanza della flessibilità mentale per sviluppare intelligenza.

6) La socializzazione 

7) La proprietà responsabile di un cane

8) Principali errori di gestione.

Ovviamente potranno anche essere trattati argomenti a scelta dei partecipanti che risulteranno essere di loro interesse.


Tag: agriturismo country house valtaro - agriturismo cavallo Emilia Romagna - agriturismo country house valtaro - agriturismo country house valtaro - Viaggio Castelli Agriturismo - agriturismo country house valtaro - agriturismo country house valtaro - agriturismo cavalli Emilia Romagna - agriturismo country house valtaro
Keyword: agriturismo country house valtaro - Cucina tipica in Agriturismo - agriturismo country house valtaro - agriturismo country house valtaro - Agriturismi con piscina - agriturismo country house valtaro

agriturismo country house Valtaro

agriturismo country house Valtaro
Agriturismo Cą Bianca Loc.Ostia Parmense - Borgo Val di Taro (PR) - Tel/Fax: 0525/98213 - Tel.: 0525/98486
P.IVA 02116990348 - info@agriturismocabianca.it - Note legali - By Progetto Web